PRATO PAGANO

“Resterà nella memoria della città come certe avventure piccole e grandi che hanno segnato un tempo: le mitiche gallerie d’arte La Tartaruga e L’ Attico; Braci e Prato pagano, fragili e luminose riviste di poesia; la Lazio di Maestrelli e la Roma di Di Bartolomei; il Folkstudio e il cineclub l’ Officina.”
Marco Lodoli, la Repubblica, 5 novembre 2000